EnglishFrenchGerman
Messaggio
  • Privacy Direttive Cookies

    Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possiamo mettere questi tipi di cookies sul vostro dispositivo..

    Leggi normativa

Sentiero U20

Sentiero U20

Grange Pian Vasserot - Colle di San Vèran

Note tecniche

  • Partenza: 1930 m c.
  • Arrivo: 2844 m
  • Dislivello: 914 m c.
  • Sviluppo: 5110 m

Da Chianale, attraversato su un ponticello il corso del Varaita di Chianale, una carrareccia si inoltra quasi pianeggiante nel lariceto sulla destra idrografica del Rio Antolina. Valicato il corso d'acqua su un piccolo ponte (a sinistra U21 per il Col Longet), la strada termina con qualche tornante nei pressi delle Grange Pian Vasserot (1934 m). Circa 500 m prima delle grange il sentiero abbandona la carrareccia e sale serpeggiando sulla pascoliva sinistra orografica del Vallone di San Véran e, presso i 2125 m, riceve da destra (levante) la traccia proveniente dal diruto Ricovero Carlo Emanuele III (2160 m), che costituisce una buona variante d'accesso al Vallone di San Véran. Il sentiero prosegue costantemente verso settentrione con pendenza moderata, poi riprende quota con andamento sinuoso sino a raggiungere i ruderi della Grangia Cheiron (2337 m). Passando a monte dei ruderi supera una balza, poi si avvicina gradualmente al fondo del vallone. Qui stacca a destra un sentierino serpeggiante che subito sale in direzione del diruto ricovero militare di San Véran (2824 m). Attraversate le digitazioni sommitali tra la Rocca Bianca e Il Pelvo, con un ultimo strappo il sentiero supera la china terminale e raggiunge infine lo spartiacque principale (confine italo-francese), nel punto in cui si apre l'ampia depressione del Colle di San Véran (2844 m). Oltre il valico una mulattiera scende nel Vallone Aigue Blanche, raggiunge la Chapelle de Clausis (2399 m) e l'incantevole villaggio di St-Véran (2050 m).

AddThis Social Bookmark Button