EnglishFrenchGerman
Messaggio
  • Privacy Direttive Cookies

    Questo sito web utilizza i cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possiamo mettere questi tipi di cookies sul vostro dispositivo..

    Leggi normativa

Sentiero V4

Sentiero V4

Alpe Tartarea - Colle di Cervetto

Note Tecniche:

Partenza: 1943 m
Arrivo: 2249 m
Dislivello: 296 m
Sviluppo: 1700 m

Da Oncino (1220 m) si utilizza la strada che dal piazzale della chiesa volge verso sud tagliando in lungo la boscosa sinistra orografica del Vallone Lenta e che, oltre le Meire Bigorie (1493 m), presso la confluenza dei valloni Ciosil e Cervetto, raggiunge una strada sterrata chiusa al traffico. Questa sale con ampie serpentine sulla sinistra orografica del vallone del torrente Ciosil, raggiunge con flessione verso levante, leggermente a nord del Bric Montur, il costolone che si insinua alla confluenza dei valloni Ciosil e Cervetto. Poi, presso i 1870 m, si inoltra nel Vallone di Cervetto percorrendolo verso sud, e termina il proprio corso al moderno alpeggio dell'Alpe Tartarea.Dall'Alpe Tartarea (1943 m, moderno alpeggio) la vecchia mulattiera continua verso sud-est, lungo le chine erbose sulla sinistra orografica del Vallone di Cervetto. Superate alcune digitazioni sommitali del vallone, il sentiero sale verso sud a strette serpentine, poi, con flessione verso sudest, raggiunge lo spartiacque tra il Monte Riba del Gias (2379 m) e la Quota 2414 m, detta «Fortini di Crosa»: qui si apre il Colle di Cervetto (2249 m). Oltre il valico, il sentiero U3 scende a Becetto (Valle Varaita). Sul colle confluiscono gli itinerari U5 dal Colle di Gilba e U31 dal Colle di Luca.
AddThis Social Bookmark Button